All’interno della Cappella nella parte sinistra del transetto, è conservato il Reliquiario, stupendo monumento di oreficeria medioevale, dove è conservato il SS. Corporale.

0008nqfL’opera fu eseguita fra il 1337-1338 da Ugolino di Vieri da Siena, su commissione del vescovo Beltramo Monaldeschi; è d’argento, smaltato e bulinato, alto 1.39 metri e largo 0.63 metri e costò 1274 fiorini. Ha la forma della facciata del Duomo; sugli scomparti della fronte sono riprodotti, forse su disegno di Ambrogio Lorenzetti, i fatti della Vita della Vergine e la Storia del Miracolo di Bolsena: Annunciazione, Presepio, Epifania, Presentazione al Tempio, Fuga in Egitto, Disputa dei Dottori, Battesimo di Gesù, Gesù tentato, il Miracolo di Bolsena, Urbano IV ascolta il prete boemo, il papa ordina al vescovo di recarsi a Bolsena, il vescovo prende il Corporale, lo porta a Orvieto, Urbano IV gli va incontro, lo stesso mostra al popolo il Corporale, istituisce la festa del Corpus Domini, Ingresso di Gesù a Gerusalemme, Cenacolo, la Lavanda dei piedi.

Nella parte posteriore sono rappresentate, invece le scene della vita di Gesù: Orazione nell’orto, Cattura di Gesù, Gesù davanti ad Anna, Gesù davanti a Caifa, davanti a Pilato, davanti ad Erode, di nuovo davanti a Pilato, Pilato si lava le mani, Salita al Calvario, Crocefissione, Deposizione e Resurrezione.